Togliere il pannolino: la ricetta della fiducia

27 aprile 2016

Farsi del male

27 aprile 2016

Londra con bambini: 5 cose da sapere assolutamente

27 aprile 2016
mio figlio a primavera
alba luce
Jpeg

Londra è una destinazione sempre in grande spolvero, che attrae visitatori di ogni genere: hipster, ragazzi in cerca di avventure, coppie in vena di romanticismo e tante, tantissime famiglie con bambini di tutte le età. Noi, dopo un bellissimo viaggio in due diversi anni fa, siamo appena tornati da un lungo weekend in famiglia all’ombra del Big Ben, e sento di poter dire che, a parte i costi da capogiro, le difficoltà legate alle grandi distanze (ma se alloggiate in centro questo discorso è relativo) e le code che possono allungarsi per chilometri, la capitale britannica è in genere molto child-friendly. Seggioloni, fasciatoi, parchi e musei, attività per bambini e una vastissima offerta gastronomica renderanno il soggiorno molto piacevole per i più piccoli, e relativamente semplice per i loro genitori. Ma se vi accingete a visitare Londra con bambini, ecco per voi 5 cose da sapere assolutamente per semplificarvi la vita.

In autobus a Londra col passeggino

È vero che sugli autobus a Londra è possibile salire col passeggino aperto, ma a patto che non ce ne siano già due a bordo (in quel caso potreste doverlo chiudere, oppure rinunciare del tutto a salire a bordo). Non è un’eventualità molto frequente, ma nel caso ricordatevi di far valere, qualora vi spetti, il vostro diritto di precedenza rispetto ad altri passeggeri. Le sedie a rotelle hanno la priorità su tutti, per cui se lo spazio destinato ai passeggini dovesse servire a un viaggiatore in carrozzina, dovrete scendere, oppure chiudere il vostro “mezzo” e lasciare spazio.

street food a Londra

Metropolitane con ascensore a Londra

Non tutte le stazioni della Tube sono provviste di ascensori, per cui, se girate per Londra con bambini che viaggiano in ovetto o passeggino, può essere utile consultare l’elenco delle stazioni step-free.

Cena a domicilio a Londra, anche per i bambini

Visitare Londra con bambini è un’esperienza sempre nuova, ma può rivelarsi un’avventura molto stancante. Per questo potrebbe essere una buona idea cenare “a casa”, se la struttura ricettiva che avete scelto lo consente. Nel nostro weekend a casa degli zii londinesi abbiamo spesso ordinato piatti da asporto online: un modo pratico e veloce per assaggiare le tante cucine internazionali disponibili nella capitale britannica senza allontanarsi dalla propria stanza. Se avete la possibilità di cucinare da voi, sappiate ovviamente che prepararsi i pasti resta di gran lunga l’opzione meno costosa.

covent gardenMercati anti-pioggia

Il meteo resta una delle incognite principali da considerare quando si visita Londra con bambini (e non solo!). Al di là dei luoghi comuni, è vero che le condizioni cambiano con estrema rapidità e che la pioggia è sempre in agguato per molti mesi dell’anno. Cosa fare, dunque, se il cielo si fa minaccioso all’improvviso? Oltre ai numerosi musei fra cui è possibile scegliere, molti mercati coperti della città rappresentano secondo me la soluzione ideale per rifugiarsi all’asciutto tra un monumento e l’altro, e approfittare magari per mangiare un boccone. Noi, ad esempio, abbiamo esorcizzato la pioggia tra i famosissimi artisti di strada di Covent Garden e, il giorno dopo, tra le bancarelle dell’Old Spitalfields Market, un mercato di epoca vittoriana che sorge ad East London, poco lontano dalla grande stazione di Liverpool Street.

Una stazione per amica nel centro di Londra

A proposito di stazioni, non sottovalutatele come soluzioni pratiche per una sosta che vi permetta di mangiare, andare in bagno e distrarvi dalle “fatiche” della visita. I bambini adorano i treni, le stazioni londinesi più grandi sono piene di ristoranti, negozi e librerie, e in qualche caso i bagni pubblici sono gratuiti per chi accompagna un bambino piccolo. Attenzione, naturalmente, alla folla e ai binari.

Jpeg

 

3 comments

  1. aggiungo che ad hyde park c’è un bellissimo play ground cui non possono accedere adulti senza bambini: è il diana memorial playground

  2. altra cosa: il conetto di igiene degli inglesi è alquanto discutibile epr cui, soprattutto se si viaggia con bambini, non vanno rpese in considerazione le strutture sotto le 3 stelle, che corrispondono comunque a una notra misera stella italiana: sotto le 3 stelle si trovano strutture fatiscenti, disgustose, piene di muffa e sporche. se si è adulti si può torcere il naso e tollerare, ma con bambini per me è inaccettabile la sporcizia (e per sporcizia non intendo la cameriera disnvolta a spolverare, ma proprio lerciume che in italia chiamerebbe la chiusura immediata della struttura!)

Lascia un commento!