La verità

28 luglio 2015
cielo madri

La verità, in questa estate umida e piena di stelle, qualcuno la deve pur dire, una volta per tutte. Senza censure e senza ipocrisia. Non si può essere, allo stesso tempo, genitori presenti, professionisti affermati, cuochi sopraffini, amanti fantasiosi, cittadini attivi e pure amici solleciti e premurosi. Non è possibile fare tutto contemporaneamente e bene, almeno finché i figli sono molto piccoli. E questo, meglio …

Continua a leggere

Questa bambina non piange mai

24 luglio 2015
dodici cose invidio

Questa bambina è un angelo, non piange mai. Me lo dice chiunque abbia occasione di osservare mia figlia per più di qualche minuto. Non è vero, naturalmente. Flavia piange quando non rispondo tempestivamente alla sua richiesta di cibo, quando ha molto sonno ma non riesce ad addormentarsi, quando si fa male giocando. Quando non ha voglia di essere cambiata. A volte scoppia in lacrime se …

Continua a leggere

10 cose che i miei figli non dovranno mai sapere

23 luglio 2015
segreti figli

A volte mangio patatine e altre schifezze mentre loro sono distratti. Non è vero che “il ciuccio va a dormire quando Davide è sveglio”. Non esiste alcun “asilo dei piccoli” presso il quale accompagno Flavia mentre Davide è al nido. Io e il loro papà gli stiamo mettendo dei soldi da parte (ma negheremo di averlo fatto quando ci chiederanno il motorino). Artù non vuole “giocare” quando …

Continua a leggere

La fascia rigida: cos’è, a cosa serve e come si usa

17 luglio 2015
fascia rigida babymonkey

La fascia lunga rigida è LA fascia portabebè per eccellenza. Si tratta di una striscia di stoffa larga in genere 70/80 centimetri e di lunghezza variabile (da circa 2,5 a 6 metri) a seconda della taglia, che può essere annodata in diverse modalità e posizioni intorno al corpo del bambino e del portatore. È il supporto non strutturato per antonomasia, e senza dubbio il più …

Continua a leggere

I bambini, il gioco e la noia #scopertadoposcoperta

14 luglio 2015
1436866132640

Io me lo ricordo benissimo, quanto era bello giocare. Entrare in un mondo altro, ogni giorno nuovo. Sovvertire regole, farsi beffe delle leggi di natura. Capovolgere i ruoli e liberare la fantasia. Liberare se stessi, in un certo senso. Vivere mille vite diverse in una vita sola. Non ho mai smesso, per dirla tutta, anche se i libri e viaggi sono diventati negli anni il …

Continua a leggere

L’economia dei sentimenti

13 luglio 2015
1436786419183

Forse è una questione di economia dei sentimenti, di bilanciamento dei flussi universali delle emozioni positive. La quantità di amore assegnata a ciascun individuo non può superare la quota x, pena un qualche gravissimo squilibrio delle leggi di natura universali. Corollario: se una o addirittura due persone prendono a venerarti come nessun individuo aveva fatto dal giorno in cui sei venuto al mondo; se ti …

Continua a leggere

Le parole che non mi hai detto

10 luglio 2015
1436518216045

Le parole che non mi hai detto, per mesi e anni, sono ciao, acqua e cane. Quelle che invece hai pronunciato con tempestività inspiegabile (all’inizio in modo incerto e quasi incomprensibile, e poi via via più distintamente) sono incastrato, dentifricio, computer, liberato. Le parole che ancora non dici, e che non dirai mai, sono bua e è-cacca, botte e baubau. Quelle che formuli con maggiore …

Continua a leggere

Un anno di nido

9 luglio 2015
Un anno di nido

Non la dimenticherò mai, la faccia di mio figlio nei suoi primi giorni di nido. La scrutavo colpevole quando tornavo a riprenderlo, seduta in mezzo a tante altre piccole facce sgomente, prima che lui mi riconoscesse sulla soglia. Era l’incarnazione perfetta dell’incredulità. Circondato da sconosciuti, sembrava chiedersi con disperazione perché mai sua madre lo avesse abbandonato in quel posto estraneo. Cosa fosse accaduto per condurlo …

Continua a leggere