Perché amo il mio gatto

24 febbraio 2017
perché amo il mio gatto

Amo il mio gatto perché nel suo affetto non c’è traccia di condiscendenza, di sudditanza, di sottomissione. La sua presenza, la tenerezza, le sue fusa sono un dono mai scontato. Una decisione libera. A volte una vera e propria concessione. Lo amo perché mi dà continuamente l’impressione che non sia stata io a scegliere lui, ma il viceversa. E che potrebbe cambiare idea in ogni momento. …

Continua a leggere

Ninna nanna per tutte le mamme

22 febbraio 2017
ninna nanna per le mamme

Ninna nanna della mamma stanca occhi rossi e faccia bianca. Ninna nanna della mamma buona, di quella nervosa ma che sempre perdona. Ninna nanna della mamma per scelta di quella per caso, di quella per fretta. Ninna nanna della mamma mondana di quella un po’ nerd e di quella vegana. Ninna nanna della mamma cuoca che sforna pasticci, che impasta tapioca. Ninna nanna della mamma Findus …

Continua a leggere

Otto cose che mettono a dura prova una mamma

22 febbraio 2017
ti faccio spazio

E anche un papà, perché almeno in queste cose vige l’assoluta parità di genere. Gli scaffali dei dolci alle casse dei supermercati Ché tu ti illudi di essere salva. Ti senti pure una strafiga, perché sei riuscita a fare la spesa con uno o più marmocchi al seguito, senza fare danni nel reparto scatolame né scatenare intifade nella corsia dei surgelati. Ti avvii baldanzosa alla …

Continua a leggere

Voglio essere una madre che lavora

20 febbraio 2017
madre che lavora

Non sono mai stata un tipo molto ambizioso. Mi è sempre piaciuto studiare, imparare cose nuove, risolvere problemi. Ma non ho mai pensato che la mia realizzazione potesse dipendere soltanto da un lavoro. Non ambisco alla fama, e rinuncerei al mio tempo libero – per leggere, per viaggiare, per guardare film e serie tv – solo per una situazione reale necessità. Il lavoro, per me, è …

Continua a leggere

Andalusia con bambini: Cadice, Jerez, Ronda e Gibilterra

17 febbraio 2017
andalusia con bambini - cadice

Sono stata per la prima volta in Andalusia nel 2013, mentre ero incinta del mio primo figlio. Un viaggio itinerante di un paio di settimane, che mi aveva letteralmente stregato. I colori caldi, le architetture arabeggianti, la natura così variegata. La luce. La gente ospitale, le tradizioni antiche. Le baie infestate di fantasmi di bucanieri. Il deserto di pietre e terra rossa. I minareti trasformati …

Continua a leggere

Quello che mi manca della vita senza figli

15 febbraio 2017
vita senza figli

I miei bambini sono stati voluti e programmati. Non sono stati una distrazione, non sono il frutto di un incidente di percorso. E io sono quel tipo di persona che, se non avesse avuto figli, sarebbe invecchiata con un rimpianto sordo e incurabile in fondo al cuore. Ma questo non vuol dire che io non pensi mai a com’era la mia vita prima della loro nascita. …

Continua a leggere

Le mani delle mamme

13 febbraio 2017
le mani delle mamme

Le mamme diventano mamme in punta di dita. Reggendo tremanti un bastoncino sottile che parla per righe rosa appena accennate. Le mamme hanno mani che si tastano il corpo per scoprire se è proprio vero che da qualche parte laggiù una persona nuova cresce piano nella penombra. Le mani delle mamme parlano con i figli dentro la pancia, restituiscono carezze in cambio di calci, rispondono …

Continua a leggere

Perché portare i bambini in agriturismo

10 febbraio 2017
agriturismo con bambini

La campagna, per gli italiani, rischia sempre di essere la cenerentola delle vacanze, schiacciata dalla maestà delle montagne e dalla potenza del mare. Ma sottovalutarla è davvero un errore marchiano, per tutti ma in modo particolare per chi ha famiglia. Non mi credete? Ecco allora i miei cinque motivi per portare i bambini in agriturismo. 1. Viva la lentezza L’agriturismo è il contesto ideale per …

Continua a leggere