La solitudine di una mamma green

20 settembre 2013

Acqua di rubinetto ai neonati, perché no?

20 settembre 2013

Pannolini lavabili: le prime impressioni

20 settembre 2013
una di quelle giornate
empty image
pannolini lavabili

Il postino non bussa sempre due volte. Nel mio caso è una postina, ha suonato una volta sola e ha consegnato l’attesissimo starter kit di pannolini lavabili per il nostro Davide (che, per semplicità e per motivi facilmente intuibili, da ora in poi sarà identificato in questo blog come BigD). Adesso dovrò lavarli un paio di volte per “attivarne” l’assorbenza (inutile dire che il cielo è più grigio della mia faccia dopo l’ennesima notte insonne) e poi avviare finalmente il collaudo. Intanto, vi lascio le prime impressioni.

Il modello “fitted” in cotone mi pare, a prima vista, davvero troppo ingombrante (in generale, i tipi “pocket” sono molto più smilzi). A parte questo, sono un po’ preoccupata per le dimensioni dei pannolini in confronto a quelle del didietro di BigD che, va da sé, non è grande esattamente quanto una ciliegia. Infine: gli inserti in bambù sono di una morbidezza lussuriosa. Quasi quasi lascio perdere la cacca ecosostenibile e li uso per rivestire il mio cuscino. Comunque, staremo a vedere. Stay tuned!

(Cliccate sulla foto per ingrandirla. E scusatemi per la scarsa definizione delle scritte: i potenti mezzi open source di Una mamma green non sono riusciti a fare di meglio) 

Lascia un commento!