Sei ancora piccolo

10 febbraio 2017

Le mani delle mamme

10 febbraio 2017

Perché portare i bambini in agriturismo

10 febbraio 2017
sei ancora piccolo
le mani delle mamme
agriturismo con bambini

La campagna, per gli italiani, rischia sempre di essere la cenerentola delle vacanze, schiacciata dalla maestà delle montagne e dalla potenza del mare. Ma sottovalutarla è davvero un errore marchiano, per tutti ma in modo particolare per chi ha famiglia. Non mi credete? Ecco allora i miei cinque motivi per portare i bambini in agriturismo.

1. Viva la lentezza

L’agriturismo è il contesto ideale per recuperare ritmi di vita sostenibili e in totale armonia con la natura. Per rallentare e respirare, liberandosi dalla frenesia e dallo stress che attanaglia ogni giorno anche i bambini piccoli.

2. Mangiare sano

Prodotti a chilometro zero, ortaggi freschi, dolci fatti in casa, conserve deliziose e leccornie biologiche. Portare i bambini in agriturismo significa dare loro l’opportunità di mangiare cibi sani e di stagione, scoprendo sapori nuovi e superando pregiudizi e ritrosie. Spesso, inoltre, una vacanza in agriturismo diventa l’occasione perfetta per cimentarsi di persona in attività come la cura dell’orto, la raccolta dei prodotti e magari la preparazione di squisiti manicaretti. Un’esperienza che diverte, insegna e cura.

3. Gli animali

Gli animali sono, per molti versi, la parte migliore di noi. Sono in grado di rimetterci in connessione con le nostre radici, di riportarci in qualche modo alla terra di cui siamo figli. Sono maestri indiscussi di verità. Per questo portare i bambini in agriturismo significa fare loro un regalo straordinario: la possibilità di specchiarsi con sentimenti che in parte gli umani hanno perduto. La fierezza senza spocchia di un cavallo, la tenerezza dignitosa di un gregge, la fedeltà granitica di un cane.

4. La natura

Difficoltà di concentrazione, iperattività, insicurezza e ansia: sintomi sempre più diffusi tra i bambini di città, e che potrebbero essere legati anche al progressivo allontanamento dall’ambiente naturale. Soprattutto in tenera età, la mancanza (o la scarsità) di contatto con alberi, fiori, terriccio, animali e pozze d’acqua potrebbe favorire la comparsa o il peggioramento di questi fenomeni. Una vacanza in agriturismo con i bambini rappresenta il modo migliore per fare incetta di natura, recuperando almeno temporaneamente questo deficit.

5. Detox tecnologico

Saranno anche nativi digitali, ma i nostri figli passano in media troppo tempo a contatto con dispositivi tecnologici di tutti i tipi. Tablet, cellulari, computer, videogiochi e televisori rimandano ai piccoli stimoli sensoriali non sempre facili da decodificare e metabolizzare. Nei casi peggiori, i bambini finiscono col dipendere letteralmente dai supporti tecnologici, o col relegare loro una fetta preponderante della loro stessa vita sociale. Un agriturismo, con le sue tante opportunità di intrattenimento attivo all’aria aperta, sport e avventura, regala spontaneamente una salutare dieta tecnologica a tutta la famiglia.

agriturismo con bambini

Post in collaborazione con l’agriturismo Ca’ de Figo di Varzi, in provincia di Pavia. Una struttura perfetta per le famiglie con bambini, grazie al maneggio, alla fattoria didattica e sociale riconosciuta, alla possibilità di alloggiare in appartamenti autonomi e di tuffarsi, in estate, nella splendida piscina scoperta. Ideale anche per coppie e ragazzi, che potranno godersi la Spa e le attività sportive, e per eventi, meeting e attività di team building, grazie alla disponibilità della sala conferenze di 80 posti. Nei mesi estivi, l’agriturismo organizza anche campus per bambini e ragazzi.

4 comments

Lascia un commento!