I miei figli sono dei privilegiati

4 dicembre 2017

A volte basta decidere

4 dicembre 2017

Elogio delle terme con i bambini

4 dicembre 2017
sostegno a distanza amref
a volte basta decidere
terme per famiglie riccione

Ho scoperto le terme quando non avevo bambini, ma comunque relativamente tardi. Non prima di essermi convinta che tutto sommato non erano una roba “da vecchi”. Le ho scoperte, e da allora le ho amate come una delle poche cose nella vita, cercandole in tanti posti del mondo, bramandole nel freddo umido degli inverni. Non tanto le SPA che vanno di moda adesso, con le luci a led e i diffusori di essenze. Mi piacciono anche quelle, per carità, ma io impazzisco per le terme vere e proprie. Con le incrostazioni di sali, l’odore sulfureo, l’acqua lattiginosa per i minerali in sospensione. L’idea che l’acqua sia calda perché viene dalle viscere della Terra mi sembra una specie di magia. Un fatto mistico, un sortilegio. Ogni volta mi sembra di calarmi in una pozione magica, in un brodo primordiale che rinfranca lo spirito e rigenera il corpo.

Quando ho deciso di avere dei figli ho temuto che il mio rapporto con le terme si sarebbe complicato, che addirittura avrebbe rischiato di estinguersi. Ma poi ho scoperto che terme e bambini possono essere un binomio che funziona, e anche molto bene. In base alla composizione delle acque termali, i bimbi possono bagnarsi, con degli accorgimenti, fin dalla più tenera età, e i benefici delle terme sulle vie respiratorie e sulla pelle valgono per i bambini tanto quanto per gli adulti. La cosa fondamentale è informarsi presso i gestori dei centri termali e, per bambini molto piccoli, consultare il pediatra sull’eventualità di portarli alle terme.

Al di là dei benefici dei bagni termali per la salute dei bambini, la possibilità di passare qualche ora di relax in famiglia anche in stagioni nelle quali la balneazione al mare o ai laghi sarebbe impossibile è semplicemente una benedizione. La mia famiglia ha all’attivo ormai diverse esperienze, sia in Italia che all’estero. E anche Davide e Flavia sono avvezzi alle “piscine coperte con l’acqua calda”. Rispetto a quando, neomamma, mi preoccupavo di come conciliare terme e bambini, mi pare che le opportunità si siano moltiplicate, e che siano sempre più numerosi i centri termali family friendly che offrono servizi dedicati a genitori con figli piccoli. Alle Terme di Riccione, per esempio, è attivo un nuovo reparto pediatrico, con la possibilità di usufruire di pacchetti benessere per grandi e piccoli, alloggiando in un hotel 3 stelle a Riccione o in altre strutture della Riviera.

hotel riccione terme

In Europa centrale e settentrionale, dove è del tutto normale andare alle terme con i bambini, si trovano anche centri in cui è possibile entrare in sauna con i figli, con accorgimenti particolari e in orari dedicati. Rigorosamente nudi, come da tradizione nelle terme nordiche. Noi finora non ci siamo ancora cimentati in questa esperienza di gruppo, preferendo fare a turno col padre dei miei figli e goderci il nostro momento benessere in perfetta solitudine.

Per quanto riguarda invece le cure inalatorie e gli altri trattamenti specifici di termalismo pediatrico, occorre naturalmente fare riferimento al pediatra per le direttive del caso e le eventuali prescrizioni. Le terme, per i bambini, possono comunque essere un’alternativa o un supporto del tutto naturale alle terapie farmacologiche tradizionali.

In generale ci vuole buon senso, come sempre. Non solo per i bambini che portiamo alle terme, ma anche per chi, in quell’acqua calda così benefica, ha il diritto sacrosanto di rilassarsi, senza schizzi o schiamazzi. Oltre a scegliere centri termali adatti alle famiglie, come le Terme di Riccione (in cui anche il reparto terapeutico è attrezzato per fornire ai piccoli pazienti un ambiente confortevole, familiare e divertente) è fondamentale informarsi sulle eventuali zone child-free e restrizioni orarie. Oltre a ricordare che le piscine termali, di norma, non sono un luogo dove si va per tuffarsi e correre. Le terme, anche con i bambini, sono il tempio del relax. Sono un posto quasi sacro. Una specie di magia.

Post in collaborazione con il portale Hotel Riccione Travel.

Lascia un commento!