Montagna con i bambini in estate: in Austria con Falkensteiner

26 luglio 2017

Quattro cose che non tutti sanno sulle mamme blogger

26 luglio 2017

Educare i bambini all’ambiente, mangiando il gelato. #scuolamissionegreen

26 luglio 2017
falkensteiner funimation katschberg bambini
piuma
barattolino #scuolamissionegreen

I bambini amano istintivamente la natura. Sentono il legame profondo con il pianeta, ne avvertono la sofferenza anche se nessuno ha mai parlato loro di inquinamento, estinzioni di massa, cambiamento climatico. Alimentare questo loro naturale attaccamento con la casa che ci ospita è un nostro dovere fondamentale di adulti, da perseguire in ogni modo possibile: viaggiando, raccontando, leggendo e, soprattutto, dando il buon esempio ogni giorno, nel quotidiano e a scuola. E facendo scelte di consumo più consapevoli, a cominciare dalle cose che piacciono a loro. Come il gelato.

Preparandolo in casa, con ingredienti a chilometro zero o magari autoprodotti, per esempio. Oppure scegliendo alternative sostenibili. Come Barattolino Sammontana, il primo gelato sul mercato nazionale ad aver ridotto il proprio impatto sull’ambiente. Grazie a un progetto portato avanti con il Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con il Consorzio Universitario di Ricerca Applicata dell’Università di Padova, Sammontana ha stimato l’impatto ambientale di Barattolino, quantificando le emissioni di Co2 equivalenti legate all’intero processo produttivo, e ha scelto di compensarle attraverso la realizzazione di un Parco eolico in Rajasthan. Oltre a questo, l’azienda ha scelto di supportare Legambiente nella campagna di pulizia di venti spiagge libere in tutta Italia, selezionandole attraverso un contest online.

Oltre a rendere più green il suo prodotto più iconico, Sammontana ha lanciato il progetto di educazione ambientale Barattolino Scuola Missione Green – Un Sogno per Domani, pensato per promuovere il rispetto della natura e la tutela dell’ambiente nelle scuole e tra le famiglie italiane. Il progetto Barattolino #scuolamissionegreen ha coinvolto, nella fase iniziale, circa 1600 istituti scolastici, che hanno ricevuto un kit di materiale didattico studiato per l’occasione. I protagonisti sono Lino, un bambino di 10 anni, e la sua amica Samanta – detta Sam – che accompagnano i bambini alla scoperta della Terra dei Sogni, dove tutto funziona senza sprechi, in un’ottica di sostenibilità e di rispetto dell’ambiente.

Barattolino #scuolamissionegreen, inoltre, è una vera a propria gara creativa: con il concorso di idee “Un sogno per Domani”, infatti, i bambini delle scuole aderenti hanno riciclato i Barattolini vuoti per realizzare, con le tecniche creative a loro scelta, il loro “mondo dei sogni” green e sostenibile. Una giuria di qualità ha già selezionato i 20 elaborati migliori, che il 25 settembre, celebrazione mondiale del World Dreaming Day, saranno esposti all’Acquario di Genova. I tre lavori più belli saranno premiati con un Notebook da usare per attività didattiche. Le scuole partecipanti, infine, hanno ricevuto un kit con tutto il necessario per realizzare un orto a scuola.

E le famiglie? Il progetto Barattolino #scuolamissionegreen coinvolge anche loro, in una “gara” di raccolta differenziata e riciclo: fino al 15 ottobre 2017, sarà possibile raccogliere le confezioni vuote di Barattolino Sammontana e consegnarle alla scuola dei propri figli, aggiudicandosi così un punto per ogni vuoto raccolto. Al termine della raccolta, ogni scuola potrà usare i punti accumulati per ottenere attrezzature e materiali didattici, scegliendoli da un apposito catalogo premi.

Come ulteriore riflessione su questo tema, Sammontana ha da poco lanciato questo video, Il gelato del futuro, per spiegare anche ai più piccoli e non solo l’impatto delle scelte dell’uomo sull’ambiente.

Il gelato è diventato buono per davvero.

barattolino scuolamissionegreen

Post in collaborazione con Barattolino Sammontana
#scuolamissionegreen

Lascia un commento!