L’anno che finisce, generoso e crudele

3 gennaio 2018

Lapponia fai da te con i bambini: tutto quello che dovete sapere

3 gennaio 2018

Cose che auguro ai miei figli per l’anno nuovo

3 gennaio 2018
duemila ore
lapponia fai da te babbo natale
vorrei che mi amaste

Credere ancora per un anno che tutto sia possibile. Credere nella magia e nei desideri che si avverano se non li riveli a nessuno. Credere che mamma e papà sappiano aggiustare (quasi) tutto, e che, se oggi stai male, domani tutto passerà.

Cambiare idea, almeno una volta. Riconoscerlo a testa alta, e sentirsi orgogliosi per questo.

 

Non avere fretta. Di crescere, di cambiare, di lasciare questa terra meravigliosa che è la loro prima infanzia, che ho il privilegio di abitare insieme a loro. Concedersi ancora tempo per essere piccoli, e liberi, e veri.

Correre come pazzi sulla sabbia troppo calda, non riuscire a fare le capriole sul letto per il troppo ridere, arrampicarsi su un albero e poi guardare il mondo a testa in giù.

Le zampate del gatto e le sue fusa moleste.

La sensazione del sole tiepido sulle scapole. Per lunghe ore, come se nella vita non ci fosse altro.

Commuoversi, senza ritegno. Per la bellezza del mondo e per la sua fragilità. Per un amico che è triste, per un bambino che è solo. Per un vecchio che è stanco.

La stupidera contagiosa che ti prende senza una ragione apparente e non ti passa finché non ti fa male la pancia dalle risate.

Fallire almeno una volta. Sbagliare, cadere, essere sconfitti. Per allenarsi a ripartire e imparare a perdonarsi.

Visitare posti mai visti, assaggiare piatti mai provati, ascoltare parole in lingue sconosciute. Imparare tante canzoni e addormentarsi al suono di storie nuove.

Litigare tra loro come sanno fare così bene, per poi scoprire che il loro amore di fratelli resiste alla furia.

Le foglie croccanti sotto i piedi, la neve soffice in mezzo alle dita, l’orizzonte infinito dinanzi agli occhi. La pancia piena, il cuore caldo, l’amore senza fine.

Buon 2018, figli miei.

1 comment

Lascia un commento!