Il dolore di tuo figlio

19 ottobre 2016

Cos’è un biolago e perché è perfetto per una vacanza in famiglia

19 ottobre 2016

12 cose che ricominci a fare quando non hai più figli neonati

19 ottobre 2016
dolore-tuo-figlio
biolago-featured
cose-che-ricominci-a-fare

Quando hai un neonato per casa il tempo sembra congelarsi per effetto di un incantesimo. Sei talmente assorbita (e provata) dalle esigenze del nuovo arrivato, che fai fatica a guardare in prospettiva. A pensare che tuo figlio non avrà due mesi per sempre. E invece, parola d’onore, piano piano tante cose cambiano. Arrivano nuove sfide, anche molto impegnative, ma la vita torna a somigliare sempre di più a quella “di prima”, almeno per certi versi. Ecco, per spiegarmi meglio, 12 cose che ricominci a fare quando non hai più figli neonati.

1. Indossare orecchini grandi e collane delicate

Ma i miei figli si fregano tutto comunque.

2. Viaggiare sul sedile posteriore anche nei viaggi un po’ più lunghi

Non senza dover intervenire cento volte per raccogliere giocattoli, soffiare nasi, porgere bottiglie d’acqua, sedare risse, sistemare tendine parasole, reclinare seggiolini e via dicendo.

3. Fare l’amore di mattina

Dio benedica l’asilo.

4. Uscire di casa senza il passeggino

Che però fungeva anche da carrello portatutto, quindi per certi versi è un peccato.

5. Usare il lavandino per gli scopi prefissati

Che non includono, se ci penso bene, il lavaggio di culetti.

6. Partire per un viaggio senza chiederti se hai messo il ciuccio in valigia

Anche se comincerai a doverti ricordare di pupazzi (a casa nostra abbiamo Supergattino e Johnny, al momento), cuscini speciali, libri preferiti, macchine trasformabili, colori e chi più ne ha più ne metta. Almeno i ciucci li vendono in tutte le farmacie.

7. Girare per casa senza un quadrato di mussola di cotone sulla spalla

Però sappiate che quei teli bianchi hanno davvero centomila usi, anche senza neonati nei paraggi (in effetti mi chiedo come io abbia potuto sopravvivere per ben 31 anni senza possederne nemmeno uno!).

8. Svuotare la lavatrice e trovare tutti i calzini

Scherzavo! Ci avete creduto davvero?

9. Tenere per il manico un qualsiasi oggetto dotato di ruote senza avvertire l’irrefrenabile impulso di muoverlo avanti e indietro

Oppure sono l’unica che, per anni, ha continuato a far dondolare carrelli della spesa, trolley, tricicli e passeggini delle bambole come se dentro di fosse un neonato da addormentare?

10. Fare una doccia senza spettatori

O almeno la cacca con la porta chiusa. O la pipì senza accompagnamento. (Solo una volta ogni tanto, sia chiaro!)

11. Fare le pulizie di casa senza intonare all’improvviso versi improbabili

“Ridi pure un pochino, che ti faccio il solletichinooooo!”

12. Dormire per tutta la notte

O almeno così dicono (sob).

 

 

10 comments

  1. Io non dondolavo carrelli etc ma..dondolavo IO..abituata a cullarlo quando ce l’avevo in fascia..
    Quando mia mamma (che vive lontana ed era venuta solo qualche giorno) mi ha vista dondolare senza motivo (il bimbi era nel passeggino e ce l’aveva lei..) mentre eravamo in fila in salumeria..ha deciso di fermarsi qualche giorno in più..Si è molto preoccupata!!😂😂😂

  2. Ridi pure un pochino l’ho letta cantando…è un brutto segno??? Sono piegata dalle risate (e per i calzini…questi scherzetti non si fanno!!!!!!!!!!!!!) 😉

Lascia un commento!